Web analytics – Diffidare, è il segreto

Oggi ho ripreso in mano un libretto sottile e utile, senza pretese di sorta “Practical Web Traffic Analysis: Standards, Privacy, Techniques, Results” edito da Glasshaus nel 2002.
Mi piace molto una figura introdotta nel primo capitolo, che racchiude l’essenza di quello che secondo me è il vero statistics analyst, ovvero ‘The Skeptical Analyst’.

Proprio questa è la caratteristica che più apprezzo nelle persone che lavorano nel dipartimento di web analytics in TSW e che guida anche la selezione delle ‘nuove leve’: il non accontentarsi dei dati ottenuti in prima battuta, mai, ma sempre andare in profondità e capire quanto sono puliti, affidabili e utili per la fase di analisi.