Il convegno nazionale SEO/SEM del Forum GT, the day after

Quando Giorgio mi ha invitata al convegno ho pensato, urca, sono vecchia, alzo pericolosamente l’età media! Poi ho pensato a Piero e a Fradefra e mi sono fatta coraggio 😉

Stasera, dopo un lunedì di lavoro a Firenze, sono rientrata a casa stanca ma contenta. Ringrazio Giorgio per l’opportunità e gli faccio ancora i complimenti sia per la comunità che è riuscito a costruire che per l’evento che ha organizzato.

Sono stata contentissima di rivedere Tiziano, Nicola-nbriani, di conoscere un po’ meglio Elena-nelli, di conoscere Enrico, quella fuffissima di Daniela + Dario (aspetto il blog!), e tanti altri membri del forum.

Come ho detto nella sessione di domande e risposte che ha chiuso i due giorni, ho imparato tanto e ho rimesso – almeno virtualmente – le mani in pasta nelle attività SEO (perchè soprattutto di quello si è parlato). Per me il prezzo della specializzazione è stato quello di perdere l’esperienza operativa (non la visione d’insieme, che rimane indispensabile a tutti i livelli). Ma di geni poliedrici come Leonardo da Vinci ne nasce uno ogni tanto, quindi sono dell’idea che nella vita professionale ognuno deve fare al meglio quello che sa fare meglio!
Occasioni come il convegno sono preziose e me la sono goduta tutta. In questo post metto solo qualche idea, Fradefra ha già raccontato un po’ dei contenuti qui e qui su Marketing Routes e la discussione sta partendo naturalmente sul Forum GT

Due pensieri al giorno (parlerei di tutto, ma non leggo i post lunghi e cerco di mantenere brevi i miei)


Sabato

– desiderio vs. bisogno, della presentazione di Enrico Madrigrano: ricordiamoci dei desideri che i clienti vogliono soddisfare nello scegliere un servizio, un fornitore o una strategia di marketing, più che partire dai bisogni/problemi che secondo noi hanno o, ancora meglio, dovrebbero avere

– la prudenza e l’analisi approfondita e preventiva consigliate in tutti i modi da Fradefra nell’avvicinarsi ad un progetto di blog aziendale; è bello, fa moda, è cool. Ma è una porta da tenere aperta, verifichiamo prima che cosa significa e se c’è qualcuno veramente capace di fare gli onori di casa. E se come consulenti siamo veramente in grado di aiutarlo, ‘sto padrone di casa

Domenica

– la chiarezza e l’equilibrismo di Simone nel presentare in poche slide un argomento complesso come l’RSS e i feed, senza essere secondo me nè troppo tecnico nè troppo divulgativo

– la saggezza di Piero e l’apertura di orizzonte che ci ha dato presentando le dinamiche di un progetto di SEO/SEM dall’alto. Perché a volte a furia di inseguire un link ci dimentichiamo che è un puntino in un disegno molto grande e complesso. Mi è piaciuta anche quella cosa che hai detto dell’acqua sull’oca…e grazie per averci risparmiato quella del baccalà!

Chiudo con una considerazione personale su Luca Conti, che è intervenuto ieri ufficialmente per parlare di Blog, podcast, Web 2.0 e contenuti generati dagli utenti, e poi coinvolto da Fradefra su blog e pubblica amministrazione. Durante un coffi brik, come dice Giorgio, ho avuto l’occasione di parlare con Luca di giornalismo e contenuti generati dagli utenti, di blog e sem, e di tanto altro. Oltre che per le sue competenze, Luca mi piace la sua discrezione – mi viene da dire umiltà -, per l’eleganza e i modi sempre cortesi. Grazie per non alzare la voce, grazie per dire e non far intendere, grazie per condividere e non pontificare!