Buon 2007, bilanci e auguri semiseri

Buon 2007, bilanci e auguri semiseri

Un mix

In questo giorno di sole, auguro a tutti che questo 2007 mantenga un po’ delle promesse che viaggiano con ogni nuovo anno. Poi, vi auguro giorni felici e:

– di aprire l’e-mail e trovare l’offerta di lavoro che sognate da sempre
– di passeggiare e incontrare per caso un caro amico che non vedete da anni
– di cominciare a ridere per una cazzata e non riuscire a smettere, senza sapere bene perché (in Venice we call it boresso)
– di imparare ogni giorno qualcosa che vi sia veramente utile
– di mettere nell’aggregatore un blog eccellente, e di aspettare ansiosi ogni nuovo post
– di guardare indietro fra circa 10-12 mesi e dire Bè, non male questo anno

Per me quello appena passato è stato un anno molto particolare, con tanta famiglia e poco lavoro, ma molto intenso.
Ho fatto le prove per la parte ‘mamma che lavora’ e per ora va alla grande, grazie anche ad un compagno fantastico e ad un capo che è prima di tutto una bella persona, e poi sa come ottenere il meglio dai suoi collaboratori. Da parte mia ce la metto tutta, spesso i limiti stanno prima nella nostra testa che nel mondo lì fuori, quindi cerco di migliorarmi.
Del 2006 lavorativo ricordo con particolare piacere l’intervento su ‘selezione delle parole chiave e ascolto’ al primo Search Engine Strategies italiano. Poi lo IAB forum, il rientro in ufficio e l’intervista di fine anno sul web advertising in Italia per Jacopo e Marketing Routes.

Per questo 2007, vorrei un master in marketing e comunicazione (se ne avete in vista uno buono e con un’organizzazione della didattica che si concili con il lavoro, please scrivetemi, grazie), vorrei che Google comprasse Telecom e le Ferrovie dello Stato :), vorrei trovare sempre la forza di parlare e discutere per capirsi, anche quando sembra che ormai non ci sia più niente da dire, e vorrei vedere tanti film divertenti come ‘Romance and Cigarettes’.

Buon 007!

PS1: per una decina di giorni la mia connessione è stata singhiozzante, oggi sembra aver superato le festività e relative indigestioni. Allora Google, compriamo anche Infostrada o no?

PS2: volevo anche dirvi che Viola ha imparato a camminare! Il primo dell’anno ha aperto le braccia e si è lasciata andare per un po’ di passi. Ora capita di verderla girare per casa con andatura dinoccolata, come quei cow-boy ai quali hanno appena sparato, e che continuano a camminare per un altro quarto di miglio!

comments powered by Disqus

Nessun commento