A volte ritornano…dallo IAB Forum Day 2005

A volte ritornano…dallo IAB Forum Day 2005

Un mix

Dopo mesi di silenzio, torno a postare! Salto la sezione ‘Motivazioni e alibi’, ringrazio chi – in particolare la temibile Lucia, aka ‘la goccia che scava la roccia’ – in questo periodo mi ha regolarmente ricordato che non si molla così un blog!

E poi Mauro (Ad Maiora) e Marco (SEMS) – sì li linko, che tanto, chi non li conosce 😉 e li saluto – che in rigoroso ordine cronologico e a distanza di 5 minuti ieri allo IAB Forum a Milano mi hanno chiesto notizie di questo blog sedotto ed abbandonato.

Giornata intensa, più di 1000 persone (durante gli interventi della mattina, la sala da 1300 posti era piena) per l’evento italiano dell’anno dedicato alla pubblicità interattiva. Insomma, se il numero dei partecipanti è segnale dell’interesse verso il settore, i numeri crescono, anno dopo anno. E soprattutto cresce la presenza delle aziende, che possono fare la differenza cominciando a rischiare e investire seriamente online.

Ho particolarmente apprezzato:

– l’intervento di Edmondo Lucchi, Responsabile Dipartimento New Media Internet di Eurisko, che ha dato un’interessante cornice teorica alle prospettive di sviluppo di internet come media a sostengo e promozione dei consumi. Appunti: “Chi crea senso crea valore” e “La marca è condensatore di fiducia”

– l’intervento del Professor Edoardo Teodoro Brioschi della Cattolica di Milano, per l’illustrazione dell’approccio ‘touch point’. Appunti: “Centralità della misurazione del rendimento degli investimenti in comunicazione”; “Relazione azienda-prospect: passaggio da interazione a coinvolgimento”; “Relazione azienda-prospect: importanza di stabilire più punti di contatto, anche non convenzionali” (quest’ultima, da consumatore, mi inquieta abbastanza!)

– la pioggia di numeri di Paolo Duranti, Managing Director di Nielsen Media Research. Finalmente si misura anche lo scenario italiano e non solamente quello statunitense

Concludo con l’angolo delle frivolezze e curiosità:

– bello il bianco e rosso dello stand MIVA
– incredibile la potenza calamitante del mio pancione all’ottavo mese di gravidanza. Ho visto persone – mai conosciute prima – sciogliersi a qualche metro di distanza e poi arrivare spedite a mani spiegate, gulp! Spero di suscitare altrettanta simpatia quando girerò con un esserino urlante…

comments powered by Disqus

3 commenti

  • Miriam

    >Grazie! Credo che nei prossimi mesi postare diventerà una piacevole abitudine e un modo per fissare le principali novità sul settore del search marketing. Sento che sarà un inverno da blog!

  • Lucia

    >Bentornata!..
    Baci
    Lucia

  • Mauro Lupi

    >Ricambio il saluto e rinnovo gli auguroni! Mi sa che ci si vedrà non prima del prossimo SES a NY ;-)